arredare un bilocale

Ho pensato di dare colore, mettere gli arredi necessari, una nuova organizzazione degli spazi.

Bagno ed angolo cottura sono già collocati.

La mia soluzione. Una parete che divide zona giorno e zona notte; delimita lo spazio per una scrivania e permette di trovare un angolo per un piccolo ripostiglio.

Dall’ingresso la nuova parete invita nella zona giorno. Qui un tavolo da pranzo per due, allungabile. Poi la zona living, divano, tv, ed infine la nicchia per la cucina. Sempre dall’ingresso si trova anche la porta per la camera matrimoniale.

Ai proprietari ho proposto il bianco contrapposto a tonalità pastello fresche ed intense sulle pareti e negli arredi. Poi le bellissime sospensioni colorate Cirque di Louis Poulsen.

Il colore mi serve per cambiare le proporzioni degli ambienti, delimitarli dove è necessario e nascondere dove serve. Ad esempio le porte, quelle della camera e quella del ripostiglio, ci sono ma non si vedono, non ingombrano. Sono filo muro senza stipiti, cornici e cerniere a vista.
Il telaio è nascosto nel muro ed alle maniglie classiche si può eventualmente preferire una serratura magnetica. Il loro colore è quello delle pareti in cui si trovano.

Il bianco mi serve come sfondo per dare equilibrio e per rendere gli spazi ampi.

Nella nicchia uso il colore per identificare la cucina, che sarà moderna, lineare.

Nella camera matrimoniale un letto sommier senza testiera e senza pediera, con vano contenitore e da valorizzare con tessili e cuscini. Lampade a sospensione. Un armadio a riempire tutta la parete.

Nella camera anche lo spazio per una scrivania, qualche mensola. E’ un angolo per leggere, per il pc, per archiviare riviste e libri, per riporre  le cose in più.

 progetto ed immagini hom&co.it – don’t copy without permission