progettando a voce alta

progettando a voce alta

Da qualche tempo sto seguendo il progetto di ampliamento della casa di residenza di miei due carissimi amici. La costruzione è al tetto ed ora è tempo di curare i dettagli. In corso d’opera le modifiche ci stanno, anche perché, il tempo ci permette di vedere le cose da punti di vista diversi che non possono fare altro che migliorare il risultato finale. Eccone subito una. Ho messo finalmente i piedi in quella che sarà la loro futura camera, anche se al momento è ancora più che al rustico e mi sono accorta che, il magnifico panorama della loro casa sulle colline del Monferrato, da qui è ancora più bello. Quindi, perché vivendoci ne possano godere appieno, voglio proporre loro di sostituire la porta-finestra, indicata in sede progettuale, con una ampia apertura alta cm 140 e larga cm 180. Dal punto di vista della realizzazione e della gestione quotidiana pensavo di prevedere un’anta da cm 60, con meccanismo a ribalta, comoda per il ricambio aria giornaliero ed un’anta da cm 120, apribile per la pulizia e per ogni evenienza ma a vetro unico, priva di montanti centrali, per non limitare la bellissima visuale. Come scuri persiane chiudibili a pacchetto.

finestra2

IMG_2414[1]IMG_2415copyright hom&co.it

p.s.: non torno mai da un cantiere a mani vuote 🙂

archivio: appunti